ETICA

Ci impegniamo ogni giorno ad adottare un codice di comportamento etico. Il rispetto del cane ed il rispetto delle norme e delle leggi vigenti sono fondamentali nel nostro lavoro.

RISPETTO DEL CANE
Il nostro primo obiettivo è il benessere animale, nella convinzione che questo sia il fattore fondante della buona relazione. Prendersi cura di un cane vuol dire innanzitutto riconoscere e soddisfare i suoi bisogni primari.
Quotidianamente cerchiamo di soddisfare appieno i bisogni fisiologici e sociali del cane, rispettando alcune semplici regole:
alimentazione: cibo di alta qualità e riposo di almeno un’ora dopo i pasti come prassi per la prevenzione della torsione gastrica.
Pulizia: i box devono essere sempre puliti e disinfettati. Per la pulizia quotidiana dei pavimenti e delle pareti dei box usiamo il GD90: un disinfettante altamente concentrato ad ampio spettro d’azione in grado di eliminare batteri gram+,gram-, compreso Listeria Monocytogenes, lieviti,muffe, micobatteri,TBC, funghi, virus, compreso agente eziologico HIV, HBV (Epatite B) ed HCV (Epatite C). I box vengono igienizzati 2 volte al giorno (la mattina ed il pomeriggio).
Libertà dallo stress: cerchiamo di creare un clima positivo e di favorire un facile inserimento (vedi un inserimento graduale), scegliamo laddove necessario di affiancare al cane un altro conspecifico per sostenerlo, aiutarlo e fargli compagnia.
Gioco e movimento: durante la giornata ogni cane avrà la possibilità di sgambare in ampi recinti in compagnia degli altri cani (compatibilmente con il carattere e taglia), giocare con i suoi conspecifici e con gli operatori.
Interazioni di qualità: nella nostra struttura scegliamo di accogliere pochi cani per dedicare tempo ad ognuno dei nostri ospiti.

RISPETTO DELLE NORME
La nostra struttura, di proprietà dell’azienda agricola Chiara Milano, è stata autorizzata dalla Asl e dal comune di Monterotondo.
Chiunque desideri usufruire del servizio di custodia del proprio cane, potrà fissare un appuntamento per visitare la struttura e ricevere ulteriori informazioni, deve accettare e rispettare il regolamento interno della struttura, compilare un contratto di affidamento temporaneo.
L’azienda agricola riporterà sul registro di carico e scarico i dati del cane ospite della struttura e rilascerà regolare fattura al momento del pagamento del servizio di custodia richiesto.
Siamo consapevoli che esistono molte possibilità di custodia del vostro cane: dalle maxi pensioni (che accolgono un gran numero di cani) a quelle casalinghe, all’amico della zia della nonna del vicino di casa, che possono proporvi un trattamento a prima vista economicamente vantaggioso: il più delle volte si tratta di strutture non autorizzate o di personale non qualificato e, ahimè, troppo spesso ne fanno le spese i cani.

Noi cerchiamo di muoverci sempre nella legalità e questo, purtroppo, vuol dire talvolta pagare un prezzo più alto… ma crediamo che ne valga la pena!